650,004.800,00

Corso professionale di Fotografia e Multimedia

COD: N/A Categoria:
Corso professionale di Fotografia e Multimedia – 9 mesi
  • Fotografia – 4 mesi (28/10/19 – 28/02/20; 26/10/20 – 05/03/21)
  • Grafica – 2 mesi (02/03/20 – 30/04/20; 08/03/21 – 07/05/21)
  • Video produzione – 2 mesi (04/05/20 – 26/06/20; 10/05/21 – 02/07/21)
  • Web design – 1 mese (29/06/20 – 24/07/20; 05/07/21 – 30/07/21)

Il Corso di Fotografia e Multimedia vuole essere una guida per avviare l’allievo verso il mondo del professionismo, offrendo solide basi pratiche e teoriche su ciò che è definita la fotografia commerciale. Analizzando le varie esigenze delle diverse tipologie di committenti, il corso si concentra sull’insegnamento di come ottenere immagini fotografiche che siano efficaci a soddisfare le richieste del mercato, sia pubblicitario che editoriale.

Il corso è altamente qualificante e, introducendo anche la grafica digitale,  il web design e la video produzione, completa la formazione e la preparazione professionale del fotografo, che oggi, nell’era del digitale, è  una figura ibrida che gestisce  con maestria anche  il linguaggio della computer grafica e del video.

Il piano di studi prevede la suddivisione del corso in quattro diverse parti tecniche specifiche:

Parte 1° (4 mesi): fotografia
in cui si analizzeranno le tecniche, tecnologie e i segreti delle varie categorie fotografiche: Fotografia Analogica e Camera Oscura, Fotografia Digitale, Fotografia di Architettura, Still life, Fotogiornalismo, Ritratto (moda e Narrative Art), Portfolio.

Parte 2° (2 mesi):  grafica
in cui si apprenderanno le basi del fotoritocco, l’elaborazione digitale dell’immagine e della grafica per il web, sia dal punto di vista tecnico che compositivo.

Parte 3° (2 mesi): video
in cui si analizzeranno le tecniche base della ripresa e del montaggio video con un focus sull’uso della fotografia nei video e sulla creazione di portfolio fotografici.

Parte 4° (1 mese): web design
per pubblicare un portfolio fotografico online e promuovere il proprio lavoro attraverso un sito web in WordPress.

I moduli possono essere frequentati singolarmente senza dover necessariamente seguire tutto il piano di studio.

Parte 1°

Fotografia analogica e camera oscura

  • La Fotocamera.
  • La camera obscura.
  • I vari tipi di fotocamere e i loro formati.
  • La fotocamera a banco ottico.
  • La reflex.
  • La fotocamera a telemetro.
  • Il diaframma.
  • L’otturatore.
  • L’obiettivo e le sue caratteristiche.
  • Pellicola ed esposizione.
  • La pellicola bianco e nero: caratteristiche e composizione.
  • La sensibilità della pellicola.
  • La grana della pellicola.
  • I formati della pellicola.
  • La pellicola in rullo e la pellicola piana.
  • La sensibilità spettrale.
  • L’esposizione in fotografia analogica.
  • Esporre correttamente una fotografia  osservando l’intensità della luce: La Regola del 16.
  • La luce diurna.
  • La qualità della luce diurna.
  • La luce artificiale.
  • L’ esposizione con il Flash.
  • L’esposimetro e il suo uso corretto.
  • La lettura del grigio medio.
  • I valori EV.
  • Il fattore di esposizione.
  • L’effetto di reciprocità.
  • Il fattore K.
  • I filtri fotografici e il loro utilizzo.
  • Camera oscura: i processi di sviluppo.
  • Lo sviluppo della pellicola bn in rullo.
  • Lo sviluppo della pellicola grande formato.
  • Scala di esposizione e gradazioni della carta.
  • Le carte da stampa fotografiche graduate.
  • Le carte da stampa a multigradazione.
  • La carta da stampa politenata e baritata.
  • La stampa a contatto: i provini.
  • La stampa per ingrandimento.
  • La preesposizione in stampa.
  • L’ingranditore a condensatore e l’ingranditore a luce diffusa.
  • Camera oscura: tecniche avanzate.
  • La preesposizione.
  • Sviluppi finegranulanti e sviluppi ad alta acutanza.
  • La schermatura e la bruciatura in stampa.
  • Sviluppi a tono caldo e a tono freddo.
  • Ritocco e spuntinatura delle stampe.
  • La conservazione delle opere.
  • Esercitazioni pratiche.

Fotografia digitale

  • La fotocamera analogica: funzioni caratteristiche e tipi.
  • La fotocamera digitale: funzioni e caratteristiche.
  • Il sensore digitale: funzioni e caratteristiche.
  • Il file digitale e la profondità in bit.
  • I formati digitali: RAW, TIFF, JPEG.
  • La gestione del file RAW.
  • L’otturatore : la scala dei tempi di otturazione, congelare il movimento, il mosso controllato e il panning.
  • Il diaframma e la profondità di campo.
  • L’esposizione fotografica: la coppia tempo diaframma.
  • L’esposimetro e il grigio medio.
  • La sensibilità del sensore: gli ISO.
  • La lettura esposimetrica della fotocamera digitale: spot, ponderata centrale, matrix.
  • Modalità di esposizione in una fotocamera digitale: M, A, S, P.
  • Esporre una fotografia con la fotocamera digitale.
  • La lettura dell’istogramma.
  • La creatività dell’esposizione manuale.
  • Il Bracketing e la sua utilità.
  • L’obiettivo: la lunghezza focale e la sua visione prospettica.
  • L’ottica fissa e lo zoom.
  • Quando usare gli automatismi.
  • L’inquadratura e la composizione dell’immagine.
  • Il bilanciamento del bianco in una fotocamera digitale.
  • Il rumore digitale e gli alti ISO.
  • Lo scanner e il suo utilizzo.
  • Come gestire il flusso di lavoro digitale.
  • I software di gestione dei file: Lightroom e Bridge.
  • L’archivio digitale.
  • La camera oscura digitale: Photoshop e la postproduzione.
  • L’importanza del monitor.
  • La stampa digitale Fine Art.
  • Esercitazioni pratiche.

Fotografia di architettura e di paesaggio

  • Fotografia del territorio come analisi sociale.
  • La fotocamera a banco ottico e il grande formato.
  • Gli obiettivi per il grande formato.
  • Il decentramento e il basculaggio.
  • Il controllo della prospettiva.
  • La profondità di campo e la regola di Scheimplfug.
  • Il cavalletto e il suo uso.
  • L’esposimetro spot.
  • Introduzione al sistema zonale di Ansel Adams.
  • La rovina architettonica secondo Simmel.
  • L’indagine del paesaggio nella fotografia americana.
  • La fotografia di architettura con la fotocamera DSLR.
  • Gli obiettivi tilt e shift.
  • Il paesaggio naturale e il paesaggio urbanizzato.
  • Fotografare gli interni con luce naturale.
  • Fotografare gli interni con la luce artificiale.
  • Esercitazioni pratiche.

Still-Life

  • La sala di posa.
  • L’illuminazione artificiale.
  • Principali schemi di illuminazione in studio.
  • La luce artificiale continua e luce flash.
  • Il tavolo still life e il limbo.
  • Lo still life ambientato.
  • La streetstill-life un nuovo modo di percepire la realtà.
  • Valorizzazione di una forma con la luce.
  • Principi di illuminotecnica e il controllo della qualità della luce.
  • L’allestimento del set per la fotografia Still-Life.
  • La fotocamera a banco ottico nella fotografia di still life.
  • Il viraggio chimico e la fotografia Still-Life fine art.
  • Esercitazioni pratiche.

Street Photography e Fotogiornalismo

  • Comportamento, tematiche e problematiche legali.
  • Storia del fotogiornalismo con analisi e visione del lavoro dei maestri del genere.
  • Henri Cartier Bresson e gli Umanisti francesi.
  • La fotografia americana: Walker Evans, Robert Frank, Lee Friedlander.
  • Tecnica e attrezzatura.
  • La fotocamera del fotoreporter.
  • La fotocamera a telemetro, la Leica.
  • La reflex.
  • Le fotocamere compatte.
  • Le ottiche per il reportage.
  • Il 50 millimetri e la visione prospettica dell’occhio umano.
  • Il medio grandangolo l’ottica perfetta.
  • Il teleobiettivo l’ottica discreta.
  • Lo zoom.
  • Il flash.
  • Il numero guida e la regola del quadrato.
  • Esporre con il flash.
  • Luce diretta e luce riflessa, luce dura e luce morbida.
  • Il fill-in.
  • Il ritratto con il flash nel fotoreportage.
  • La luce artificiale fissa portatile per il ritratto ambientato.
  • L’esposizione in luce ambiente nel reportage.
  • Il ritratto in luce ambiente nel reportage.
  • La scelta della scenografia adatta e l’attesa dell’attore giusto.
  • Il coinvolgimento emotivo ed intellettuale della storia che si vuole raccontare.
  • Rapportarsi con la gente.
  • Narrare con le immagini.
  • La scelta dell’ottica giusta.
  • L’inquadratura e il punto di vista.
  • La regola dei terzi.
  • Bianconero o colore.
  • Esercitazioni pratiche.

Ritratto: Moda e Narrative Art

  • Tendenze artistiche nella storia della fotografia di moda.
  • Il ritratto fotografico.
  • L’illuminazione per il ritratto fotografico.
  • La sala di posa.
  • La scelta dei fondali.
  • Luce flash e luce continua.
  • Il ritratto in luce ambiente.
  • Il ritratto ambientato.
  • La Narrative Art e i racconti onirici di Duane Michals.
  • Il ritratto in studio con la fotocamera grande formato.
  • Il ritocco del negativo 4×5 con la matita grassa.
  • Il ritocco nel ritratto con Photoshop ed altri software dedicati.
  • Illuminotecnica nella fotografia di moda.
  • Gli scopi della fotografia di moda.
  • I generi fotografici nella fotografia di moda.
  • Il servizio fotografico redazionale.

Il Portfolio: Editing e Storytelling

  • Il Target.
  • Il percorso Commerciale.
  • Il Percorso autoriale.
  • L’Idea di fondo.
  • La concezione di un progetto fotografico e la tematica da sviluppare.
  • Soggetti, argomenti e temi.
  • La coscienza del centro tematico del racconto.
  • L’Intento.
  • Estetico.
  • Documentativo.
  • Concettuale.
  • La Ripresa fotografica.
  • L’idea di fondo nell’atto della ripresa.
  • L’intento nell’atto della ripresa.
  • L’Analisi del fotografato.
  • Il primo editing, la scelta emotiva.
  • Il secondo editing, la scelta concettuale.
  • Tesi, Antitesi e Sintesi.
  • Analisi della struttura narrativa di American Photographs di Walker Evans.
  • Teoria di montaggio di Ejzenstejn.
  • Montaggio delle Attrazioni, Montaggio Intellettuale.
  • La Dialettica degli opposto.
  • Analisi della struttura narrativa di The Americans di Robert Frank.
  • Riduzione e Edizione.
  • Il Mucchio, Il Gruppo, La Serie, La Sequenza.
  • Editing per Costruzione o Distruzione.
  • I Pilastri e i Tramezzi.
  • Scelta della Struttura narrativa.
  • Estetico, Documentativo, Concettuale.
  • Scelta della Filosofia narrativa.
  • Assonanze narrative descrittive, cronologiche temporali, poetiche emozionali, estetico formali, concettuali.
  • L’Andamento della sequenza.
  • Statico, Ciclico, Scorrevole, Incongruo.
  • Il Ritmo della sequenza.
  • Regolare, Sincopato, Irregolare.
  • Le Unità aristoteliche.
  • Unità di Tempo, di Luogo, di Azione.
  • L’Ordine classico.
  • Introduzione, definizione del contesto, apertura, crescendo contro storia o conflitto, continuazione, culmine, risoluzione, chiusura.
  • Presentazione di un Portfolio fotografico.
  • La Costruzione di una mostra fotografica.

Parte 2°

Grafica

Fotoritocco, correzione e regolazione del colore, grafica bitmap e vettoriale, pittura digitale, ideazione e sviluppo di loghi, icone, illustrazioni ed effetti tipografici. Gestione e stampa dei file, produzione di grafica web e cartacea.

Utilizzo dei software Adobe Photoshop e Adobe Illustrator.

Programma:

  • Teoria e progettazione dell’immagine.
  • Il colore nell’ambiente digitale.
  • La grafica Bitmap.
  • I formati dei file e le impostazioni di stampa.
  • Il fotoritocco.
  • Selezioni, fotomontaggi, alterazioni.
  • Pittura matte e pittura digitale.
  • La grafica vettoriale.
  • Grafica per il web.
  • Icone e layout web.
  • Loghi.
  • Volantini.
  • Realizzazione di grafiche editoriali, per il web e cartacee.
  • Restyling/creazione di grafiche per il web.
  • Illustrazione digitale.

Parte 3°

Video

(2 mesi da iniziare  subito dopo il completamento della sezione “Fotografia digitale” del modulo di fotografia)

Lo studente imparerà ad usare una videocamera in modo corretto. Ad inquadrare velocemente e con sicurezza; a gestire la luce e le fonti audio; a girare a mano libera e su supporti fissi e/o mobili stabilizzati.

Imparerà a gestire le riprese e le risorse multimediali; a scegliere le inquadrature, a tagliarle al punto giusto e ad assemblarle in montaggio.

Il modulo prevede un focus particolare sull’uso delle immagini fotografiche nei video e sulla creazioni di portfolio video, ed è rivolto a chi ha intenzione di lavorare nel settore ed è in cerca di una formazione professionale; ma anche a giornalisti, blogger e operatori di altri settori della comunicazione che vogliono affrontare il loro mestiere con un bagaglio tecnico qualificato; e naturalmente a fotografi che vogliono allargare le loro competenze tecniche per creare un video portfolio animato o proporsi sul mercato del lavoro come figure poliedriche.

Programma

  • La pre-produzione.
  • Definire il soggetto.
  • Redigere lo storyboard.
  • Individuare la location.
  • Mettere insieme un gruppo di lavoro.
  • Pianificare la segreteria di produzione: permessi, liberatorie, programma.
  • La produzione.
  • Nozioni di regia.
  • Le riprese.
    • L’attrezzatura:
      • Le videocamere e i dispositivi digitali di ripresa.
      • I supporti e gli accessori.
    • Costruzione dell’immagine:
      • Le regole dell’inquadratura.
      • I movimenti di macchina.
      • Ripresa audio e microfonatura.
      • Illuminazione del set.
    • Le impostazioni di registrazione:
      • Formati e configurazioni di ripresa.
      • Funzionalità manuali e automatiche.
    • Sessioni pratiche di ripresa
  • Le fonti multimediali: audio, foto, grafiche, video.
  • Il montaggio.
    • Organizzare il progetto di montaggio.
    • L’interfaccia software di montaggio digitale (Adobe Premiere Pro CC).
    • Acquisire il girato e gli altri materiali.
    • Guardare il girato.
    • Gli strumenti del montaggio digitale.
    • Selezionare le clip.
    • Assemblare le clip.
    • Inserire effetti sonori, voci narranti e musica.
    • Regolare i volumi dell’audio.
    • Applicare transizioni e filtri.
  • La post-produzione.
  • Revisionare il montato.
  • Correggere il colore.
  • Inserire titoli e grafica.
  • Esportare il filmato.

Il modulo prevede lo svolgimento di uno o più progetti a tema collettivo e/o individuale. Tematiche e forme espressive verranno scelte in aula in base al livello di conoscenza degli allievi che formeranno la classe.

Parte 4°

Web Design

(1 mese da iniziare a fine modulo grafica e dopo il completamento della sezione “Fotografia digitale” del modulo di fotografia)

WordPress è il più diffuso e tra i più potenti Content Management System (CMS) al mondo. Nato come piattaforma per pubblicare principalmente blog, negli ultimi anni WordPress si è anche affermato come una tra le migliori soluzioni per siti web complessi.

Realizzare un sito in WordPress è relativamente semplice, e soprattutto è gratuito. Ma l’installazione del CMS è solo il primo passo di un lungo percorso per arrivare ad avere un sito professionale, ricco e versatile.

Il modulo propone una panoramica di base sugli aspetti più tecnici di installazione e programmazione, per concentrarsi poi sulla realizzazione di un portfolio e sulla pubblicazione di aggiornamenti periodici.

Programma:

  1. Scelta del dominio e del piano hosting.
  2. Installazione di WordPress.
  3. Localizzazione in italiano.
  4. Il pannello di controllo.
  5. Permalink e altre configurazioni di base.
  6. Gestione utenti.
  7. Uso dei template.
  8. Pagine e post: scrivere, formattare, modificare.
  9. Uso delle immagini.
  10. Categorie, tags e commenti.
  11. Sidebar, menu e widget.
  12. Plugin.
  13. Condivisione dei contenuti.

Livello: base.

Durata: 9 mesi.

Data di inizio: 28 Ottobre 2019 / 26 Ottobre 2020